Le gallerie di contromina a Palmanova

Percorso di visita attrezzato tra le vie militari della fortezza

Le gallerie di contromina del rivellino* veneziano sono gallerie artificiali costruite nel XV secolo dai veneziani e completate nel XVIII dai francesi con lo scopo di rendere la città di Palmanova una roccaforte inespugnabile.

In certi tratti esse rappresentano delle vere opere d’arte architettonica. Sul loro fondo, nei punti in cui non sono state invase da sedimenti alluvionali, è presente ancora il canalino di scolo delle acque meteoriche che, nel tempo, hanno coperto le pareti delle gallerie stesse con abbondanti depositi concrezionali e creato numerose pisoliti, o “perle di grotta”. Le gallerie in questione, alte in media m1,80 per m0,80 di larghezza, erano state rivestite con mattoni e pietra calcarea, con qualche rara intrusione arenacea.

Le gallerie di contromina del rivellino veneziano di Palmanova si trovano a circa 250 metri dall’ingresso monumentale di Porta Udine, sulla strada che fiancheggia il fossato. Entrando a Palmanova da Porta Udine, sulla sinistra.

Le gallerie di contromina furono realizzate nel 1675 e sono così chiamate proprio perché, in caso di attacco da parte del nemico, potevano anche essere imbottite di polvere da sparo e fatte saltare. Erano usate anche per poter intercettare gli scavi di gallerie degli assedianti per bloccarne l’avanzamento.
Esse sono completamente pianeggianti, coperte da mattoni disposti a volta a botte.

* Nelle opere di fortificazione, il rivellino è un elemento in muratura eretto dinanzi alle porte per difenderle dal fuoco e dai proiettili nemici e facilitare le sortite dei difensori.

Orari e modalità di visita

Tutti i sabati e le domeniche dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 16.30.

È possibile utilizzare l’audioguida scaricabile dal link internet segnalato all’entrata delle gallerie.

Per ascoltare, basta cliccare sulla freccia come indicato nello screenshot a lato.

Gallerie di contromina Palmanova, audioguida

Gallerie di contromina Palmanova, mappa